IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. | Probabilità di vincita
differenze bingo cover
Bingo americano, Bingo inglese, Bingo Italiano: le differenze principali

Categoria: Bingo

Lo sapevi che esistono tipi di Bingo diversi?

Ebbene si, nonostante sia un gioco semplice con regole quasi elementari, il Bingo ha alcune varianti che differiscono per alcuni piccoli particolari. E queste differenze sono in grado di dare una nuova linfa al gioco, rendendolo sempre emozionante ed interessante.

Le varianti principali sono 3 e derivano dalla tradizione nazionale di questo gioco, che nel tempo è stato proposto in maniera differente in alcune nazioni. Ecco allora il Bingo americano, il Bingo inglese e il Bingo italiano, che sulla base di un gioco consolidato nello svolgimento, mettono un po’ di pepe con alcune interessanti differenze tra loro.

differenze bingo

Il Bingo americano

bingo americano

Il Bingo americano è quello che si scosta maggiormente da quello più tradizionale che siamo abituati a conoscere. Prima di tutto perché si svolge sulla base di 75 numeri anziché 90. Ma le differenze con il tradizionale Bingo non terminano qui.

Alcune variazioni si trovano anche nelle cartelle che si possono acquistare per partecipare alla partita. La cartella del Bingo americano è composta da una griglia 5 X 5 che ospita pertanto 25 caselle, in cui quella centrale risulta priva di numeri, ospitando la sola scritta “free”. I numeri a disposizione per ogni cartella sono quindi 24 e con questi dovremmo riuscire a raggiungere i completamenti vincenti.

Altra particolarità relativa alle cartelle del Bingo americano è rappresentata dal fatto che queste presentano sopra alle colonne dei numeri una delle lettere che compongono la parola Bingo. Quindi alla chiamata del numero, verrà annunciata la lettera abbinata al relativo numero, ad esempio potrebbe essere chiamato B-15: in questo caso si dovrà cercare il numero 15 presente nella colonna B.

Le regole del Bingo americano

La principale innovazione portata dal Bingo americano è però relativa alle regole di completamento della cartella per arrivare alla vittoria.

Infatti oltre al classico completamento della linea per la cinquina o dell’intera cartella (chiamato coverall), nel Bingo americano esistono altre condizioni di completamento della cartella che portano alla vittoria comunque.

Si tratta di alcuni schemi che riproducono forme sulla cartella, e al completamento di queste il giocatore chiama Bingo, come se avesse coperto l’intera cartella. Le forme più comune per questi schemi sono rappresentati dalle lettere: avremmo quindi schemi che prevedono la vittoria in caso di completamento di forme a C, L, X, o Y ad esempio. Ma anche condizioni di vittoria al completamento di forme geometriche come rombi, quadrati, etc..

Quando una partita prevede l’utilizzo di uno schema per la vittoria, il corrispondente “disegno” viene mostrato su uno schermo all’inizio della partita, in modo da rendere il giocatore informato della condizione di vincita. Molto carino quello che accade in particolari periodi dell’anno, come ad esempio il Natale, con partite di Bingo che prevedono la vittoria al completamento del disegno di un albero natalizio.

Un’aggiunta al gioco che rende il tutto più interessante, e consente al giocatore di decidere le cartelle da scegliere anche in base alle condizioni di vittoria, cosa che porta ad elaborare strategie per vincere al Bingo che sono più difficili in altre varianti più basilari.

Il Bingo inglese

bingo ingleseMolto più tradizionale nel suo svolgimento è il Bingo inglese. Del resto l’origine di questo gioco arriva proprio dalle terre d’Albione. Si gioca infatti con 90 numeri disponibili e le regole di vittoria sono estremamente semplici. La partita si svolge sulla durata di 3 round che danno diritto al premio, secondo questo schema molto basilare:

 

  • Primo Round: vince chi completa una fila di numeri e si aggiudica il 15% del montepremi;
  • Secondo Round: vince chi completa due file di numeri e si aggiudica il 30% del montepremi;
  • Terzo Round: vince chi completa l’intera cartella facendo quindi Bingo, aggiudicandosi il 55% del montepremi.

Possono capitare casi in cui la vittoria è reclamata da due o più giocatori: in questa eventualità il premio viene equamente suddiviso tra i vincitori.

Grazie alle sue condizioni di vittoria facili da comprendere quello inglese è il Bingo online più popolare, anche perché garantisce partite più veloci, regalando al giocatore un maggior coinvolgimento con turni di estrazione frequenti.

Il Bingo italiano

bingo italianoE veniamo quindi al Bingo di casa nostra. Il Bingo italiano è derivazione diretta della classica tombola che si gioca sopratutto nei periodi di festa in famiglia. Affonda le sue radici anche nel lotto, e la cosa è evidente dai 90 numeri messi a disposizione per l’estrazione. 

L’evoluzione del Bingo italiano l’ha portato a perdere alcune caratteristiche che segnano una differenza marcata con la tombola e infatti sono spariti i cosiddetti premi intermedi. Non si premiano più ambo, terno e quaterna, ma si inizia ad elargire il montepremi a partire dalla cinquina. Il completamento di una linea consente di mettere le mani sul 7% del montepremi totale, quindi il vero obiettivo per cui concorrere è quello del Bingo. La copertura dell’intera cartella garantisce il 93% dell’intero prizepool.

La cartella stessa è differente da quella del Bingo americano, con un totale di 27 caselle ma solo 15 numeri stampati su ciascuna di esse.

Insomma, il Bingo è un gioco tutt’altro che banale e con diverse varianti che lo rendono sempre interessante e divertente: se la voglia di provare è tanta, Gioco Digitale mette a disposizione il Bingo più grande d’Italia, con tante sale e ricchi premi tutti da scoprire