IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. | Probabilità di vincita
cover-esports
I programmi per allenarsi negli eSports

Categoria: Giochi

Negli eSports, la pratica e l’allenamento sono fondamentali per sperare di ottenere risultati. I giocatori professionisti si allenano dalle 8 alle 12 ore al giorno nelle gaming house. Il loro allenamento però non consiste esclusivamente nel giocare al titolo eSport del caso. Esistono infatti dei programmi di allenamento fatti apposta per migliorare le abilità dei giocatori.
Questi strumenti possono essere tanto dei piccoli tool disponibili in rete quanto dei veri e propri programmi da scaricare. La loro funzione consiste principalmente nel migliorare alcune caratteristiche degli atleti eSportivi come i riflessi o la precisione. Alcuni hanno poi anche funzioni utili a migliorare la decision making dei giocatori o potenziare la loro conoscenza strategica del gioco. Vediamone quindi alcuni utilizzati per i principali titoli eSports.

FPS Aim Trainer

Gli FPS Aim Trainer sono una categoria di programmi utilizzati per potenziare le proprie abilità negli FPS. Vengono utilizzati principalmente per migliorare la propria mira e il puntamento del cursore sui bersagli in movimento. L’FPS Aim Trainer più usato è il Kovaak, un programma disponibile su Steam creato apposta per titoli come Apex Legends, CS GO e Fortnite.
Questi programmi dispongono di diverse funzioni a seconda del tipo di abilità che si vuole migliorare. In poche parole simulano sessioni di gioco in cui bisogna sparare a degli obbiettivi o seguire determinati bersagli col cursore. Alla fine di ogni sessione si ottiene un punteggio, nella classifica vengono mostrati tra l’altro i punteggi dei migliori giocatori al mondo. Le tipologie di allenamento sono tantissime, in generale i professionisti usano questi programmi alcune ore a settimana per potenziare la loro abilità di mira e la loro velocità di puntamento.

programmi per allenarsi di tipo last hit trainerLast Hit trainer

I last hit trainer sono dei particolari strumenti di allenamento utilizzati per titoli eSports come i MOBA. Il loro scopo, come suggerisce il nome, è quello di migliorare le proprie abilità con il last hitting. Nei MOBA come League of Legends o Dota2, per ottenere monete dai minion (unità nemiche) in corsia occorre dargli il colpo di grazia (last hit). Non importa quanti danni vengono inflitti, per ottenere monete occorre dare l’ultimo colpo altrimenti non si ottiene nulla. Per questo motivo last hittare è una delle abilità più importanti in questi tipi di giochi.
Per migliorare in questo senso esistono i last hit trainer ovvero dei programmi che simulano le fasi di corsia dei MOBA con i minion da last hittare. Esistono diverse difficoltà e tipologie di allenamento da scegliere. In ogni sessione può variare il danno che si infligge, la quantità di minion da colpire o la loro disposizione in corsia. Questi programmi vengono spesso sottovalutati ma anche i professionisti li utilizzano per affinare le proprie abilità o riprendere la mano con il last hit dopo periodi di pausa.

Oversumo

Un’applicazione molto famosa e utilizzata dai giocatori di Overwatch, uno dei titoli eSport più famosi, è Oversumo. Questa applicazione ha diverse funzionalità ed è completa di tutto ciò di cui un giocatore di Overwatch possa avere bisogno. Lo scopo di Oversumo è quello di sostituirsi ad un vero e proprio allenatore e fornire al giocatore tutto ciò di cui ha bisogno per migliorare nel gioco.
Piuttosto che uno strumento diretto di allenamento e simulazione come gli Aim Trainer, Oversumo raccoglie i dati delle partite e li elabora. Fornisce indicazioni su ogni personaggio del gioco, consiglia in che modo usarli e in che modo giocarci contro. A seconda dei dati che raccoglie dalle proprie partite, elabora i risultati e indica quali aspetti migliorare e quali errori correggere. Contiene inoltre uno strumento di tracking per tenere traccia dei risultati dei giocatori migliori e sapere sempre quali sono le strategie maggiormente utilizzate.

Smiterino

Lo strumento di allenamento più scaricato per quanto riguarda League of Legends è Smiterino. Disponibile sia in versione web che in versione app per Android, Smiterino è lo strumento più efficace nel suo campo. Nello specifico questa applicazione migliora una delle abilità più decisive su League of Legends: lo smite. Parliamo per chi non lo sapesse di un incantesimo che usano i jungler (uno dei ruoli del gioco) per fare ingenti danni ai mostri neutrali. Moltissime partite sono state stravolte per i cosiddetti “smite steal” (furti di obbiettivi tramite smite) effettuati dal jungler nemico in situazioni disperate.
Smiterino simula, una dopo l’altra, diverse situazioni di gioco. L’obbiettivo del giocatore è smitare il mostro in questione, drago o baron, evitando di mancare il colpo. Registrandosi al sito si può inoltre ottenere un ranking che, a seconda dei risultati, può crescere o diminuire. Ogni volta il gioco simula nuovi scenari con campioni sempre diversi e situazioni imprevedibili. Alcuni team coreani chiedono ai propri jungler di tenere allenate le capacità di smiting proprio facendo sessioni periodiche su smiterino.
 
 
Tutte le foto utilizzate sono con licenza Creative Commons