IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. | Probabilità di vincita
esports-cover
Twitch Tv degli eSports

Categoria: Giochi

I tempi cambiano e generazione dopo generazione il vecchio si fa da parte e lascia spazio al nuovo. Questa che sembra un pò una sentenza Wildiana, alla luce dei fatti è la realtà del mondo del gaming. I videogiochi nel tempo si sono evoluti ed oggi più che di giochi si parla di eSports. Ebbene calcando il discorso del vecchio che lascia spazio al nuovo, anche la buona vecchia televisione sta lasciando sempre più spazio alla nuova realtà dello streaming web. In quest’ambito la piattaforma di streaming ad oggi più seguita è senza ombra di dubbio Twitch.tv. Secondo i dati stimati nel 2018, questa piattaforma ha registrato una media di 19 milioni di utenti attivi ogni giorno di cui circa 1.5 milioni online in contemporanea ad ogni ora. Dati del genere superano qualsiasi emittente televisiva mondiale comprese le grandi reti americane.

La storia di Twitch.tv

Twitch.tv fu creata nel 2011 da Justin Kan ed Emmet Shear, due investitori del web. I due avevano lanciato già 4 anni prima la piattaforma di streaming online Justin.tv. A seguito dell’enorme successo riscontrato dalla categoria dei giochi, i due decisero di chiudere Justin.tv e spostare tutto su un nuovo sito. L’idea era quella di orientarsi completamente sullo streaming di videogiochi e nacque così Twitch.tv. Poco per volta grazie sopratutto ai nuovi canali in continua creazione, Twitch è divenuta la prima piattaforma di streaming di videogiochi. La fama e il traffico che ha generato negli anni hanno spinto grandi colossi del marketing a collaborare. Una svolta epocale è avvenuta nel 2014 quando Amazon ha acquistato Twitch per 970 milioni di dollari. Da quel momento, grazie ai progetti di partnership nuovi e al legame con Amazon prime, il monopolio di questa piattaforma si è affermato definitivamente.

La Tv degli eSports

esports-1Come detto, la storia stessa della piattaforma è stata condizionata dal notevole e inaspettato successo che ha riscontrato lo streaming dei videogiochi. In questo senso Twitch si è evoluta di pari passo agli eSports. Negli anni si è venuto a creare un connubio perfetto tra lo streaming e il mondo degli sport virtuali. I vari MOBA oltre a costituire il nucleo del concetto di eSports, sono divenuti i titoli più seguiti in streaming. Addirittura si è diffusa l’abitudine in moltissimi utenti di passare intere giornate a guardare gli streamer giocare piuttosto che farlo in prima persona. Il legame quindi con gli eSports si è fatto sempre più stretto con la nascita su Twitch dei canali ufficiali dei vari titoli eSports. Tutte le competizioni, da quelle nazionali fino ai mondiali, sono state trasmesse su Twitch.tv migrando addirittura da Youtube. Questo fa di Twitch oggi la vera e unica Tv degli eSports.

TwitchCon e Twitch Rivals

Nel 2015 si tenne luogo il primo convegno annuale della piattaforma dedicato allo streaming dei videogiochi: il TwitchCon. Riunendo i maggiori streamer, gli influencer e le organizzazioni di gaming, l’appuntamento con il ebbe notevole successo. Negli anni è stato riproposto e durante lo stesso sono state annunciate, di volta in volta, tutte le novità circa la piattaforma. Proprio la scorsa settimana si è tenuto a Berlino il TwitchCon Europa 2019, il più seguito degli ultimi anni. In concomitanza hanno avuto luogo, per la prima volta live, i più grandi eventi dedicati a Twitch e agli eSports: i Twitch Rivals. Si tratta di tornei di eSports tra le varie nazioni rappresentate da streamer e pro player. A Berlino si sono tenuti i Twitch Rivals di League of Legends e di Apex Legends. L’Italia aveva già fatto la sua ottima figura dominando letteralmente durante le qualificazioni.

Il futuro di Twitch Tv

Grazie ai Rivals, la linea sottile che lega il competitivo degli eSports al mondo dello streaming si assottiglia sempre di più. Oramai Twitch non è più solamente la Tv degli eSports ma sta diventando un vero e proprio riferimento assoluto di questo mondo. Le community della piattaforma e dei vari streamer si espandono sempre di più. Oramai potremmo definire Twitch il vero e proprio Social degli eSports. Anche a livello di contenuti le novità non mancano. Negli ultimi tempi sono nate nuove categorie quali “Just chatting” in cui gli streamer discutono con la chat e con ospiti invitati di ogni argomento un pò come nei talk show televisivi. Non mancano poi i canali di musica e arte, nell’ultimo TwitchCon è stato poi annunciata la novità del Twitch Sings dedicato al canto e al karaoke. Esiste anche una sezione dedicata al poker online ed in genere ai giochi da casinò. È evidente ormai che il futuro dell piattaforma è roseo, più che mai e ricco di contenuti. Siamo sicuri che in pochi anni Twitch passerà dall’essere la Tv degli eSports all’essere semplicemente la Tv dei giovani e basta.
 
 
Tutte le foto utilizzate sono con licenza Creative Commons