IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. | Probabilità di vincita
Sette e mezzo live
Sette e mezzo: come giocare live contro il banco

Categoria: Giochi

Sette e mezzo live: come si gioca online contro il banco

Come tutti i giochi di carte, anche il Sette e Mezzo ha una sua versione da giocare online, e precisamente nella sezione live casinò di Gioco Digitale. Il Sette e mezzo live è infatti un gioco con dealer in carne e ossa, che rappresenta il nostro avversario ma anche un amico con cui intrattenersi a chiacchierare, come del resto accade nel Sette e mezzo tradizionale. Andiamo a vedere come funziona.

Sette e mezzo live, cosa cambia nelle regole

Questo gioco prodotto da Playtech riprende quasi integralmente le regole del Sette e Mezzo classico. Ovvero la ricerca di realizzare il 7 e mezzo o il punteggio inferiore più vicino possibile, utilizzando le carte italiane (napoletane, toscane etc) in mazzo da 40. Ogni carta ha il suo valore nominale, le figure valgono mezzo punto tramite il Re di denari, che impersona la “Matta”, ovvero il jolly che si sostituisce a qualsiasi carta per attribuirle il massimo punteggio possibile. Chi, nella ricerca di realizzare il 7 e mezzo, chiude un punto superiore “sballa” e perde la mano.

Il dovere del Croupier

Contrariamente a quanto accade nel classico gioco con gli amici, il Sette e Mezzo Live ha una variazione importante nelle regole. Il croupier o dealer è obbligato a chiamare carta fino a quando ha un punteggio di 4,5, mentre al contrario è obbligato a fermarsi con un punteggio dal 5 in su. Questo cambiamento comporta necessariamente degli aggiustamenti tattici da parte del giocatore, di cui parleremo più avanti.

Quando il giocatore chiama carta in automatico

Altra forzatura del Sette e mezzo Live rispetto alla versione classica è data dalla conoscenza immediata della carta del Croupier. Nel gioco classico il banco scopre la propria carta solo dopo che il giocatore ha effettuato la sua puntata. Se ad esempio abbiamo un 4 a volte si potrebbe scegliere di stare, senza conoscere la prima carta del Croupier. Invece la scelta cambia radicalmente se sappiamo che il Croupier ha un 5.

Per tale ragione, è stabilito dal sistema che il giocatore chiami varie volte carta, per cercare di superare il punteggio della carta avversaria, ovviamente con il rischio di sballare. Ad esempio se il dealer ha un 6 e noi un 2, chiameremo carta fino a quando il nostro punteggio non sarà almeno di 6 e mezzo.

Il pagamento

  • Superare il punteggio del croupier paga 1/1 (2 volte la)
  • Fare sette e mezzo reale paga 3/2 (2,5 volte)
  • Pareggiando con un punteggio fino a 5 si perde
  • Pareggiando con un punteggio da 5,5 in su si ha un push

Le puntate collaterali

Altra variante che caratterizza la versione live online del Sette e mezzo, oltre che renderlo più elettrizzante, è quella delle puntate collaterali. Esse sono di due tipi: “Partita Perfetta” e “Mano di Poker”. Ognuna di queste due opzioni si trova ai lati del pulsante di puntata centrale, a sinistra il tasto Partita Perfetta, a destra quello relativo alla Mano di Poker. Vediamo di cosa si tratta:

Partita Perfetta

Puntando su questa opzione si avrà il diritto a una vincita nel caso in cui la prima carta servita al giocatore sia di valore identico a quella servita al Croupier. Ecco la tabella dei pagamenti:

  • Coppia di 7: 55 volte la posta
  • Coppia di figure: 10 volte la posta
  • Coppia da 1 a 6: 5 volte la posta

Mano di Poker

Questa puntata collaterale diventa vincente quando le prime due carte del giocatore e la prima del Croupier formano una sequenza particolare. Ecco la spiegazione e il payout:

  • Scala reale: si ottiene quando le prime due carte del giocatore e la prima del Croupier formano una sequenza in ordine delle tre carte più alte di uno stesso seme. Es. donna, fante e re di bastoni. Paga 150 volte la posta.
  • Scala colore: analogo al precedente ma con una sequenza in ordine di tre carte qualunque dello stesso seme. Es. 4, 5 e 6 di coppe. Paga 75 volte la posta.
  • Tris: si ottiene quando le prime due carte del giocatore e la prima del dealer sono di valore identico. Es. 3 di coppe, 3 di spade e 3 di bastoni. Paga 50 volte la posta.
  • Colore: si ottiene quando le prime due carte del giocatore e la prima del Croupier sono tutte dello stesso seme. Es. Donna di coppe, 2 di coppe e 3 di coppe. Paga 6 volte la posta.
  • Scala: si ottiene quando le prime due carte del giocatore e la prima del Croupier formano una sequenza in ordine di carte anche non dello stesso seme. Paga 5 volte la posta.

Importante: l’esito di tutte le puntate collaterali è totalmente slegato dall’esito della mano. Si possono avere puntate collaterali vincenti in una mano di Sette e mezzo live perdente. Viceversa, si possono avere mani vincenti ma perdenti sulle side bet.

Consigli e strategie possibili

Date le differenze sostanziali con il Sette e mezzo classico, ci sono accorgimenti strategici assolutamente fondamentali. Uno di questi riguarda l’obbligo del dealer di chiamare carta fino al punteggio di 4,5 compreso. La conseguenza è che potremmo anche decidere una linea più conservativa, decidendo di stare ad esempio anche con 4.

Per quanto riguarda invece le puntate collaterali, il consiglio è di provarle qualche volta ma senza esagerare. Come avrete letto, esse sono slegate dalla puntata principale e incidono pesantemente sul costo della puntata globale. Ad esempio, se puntiamo 2 gettoni sulla puntata centrale e 1 ciascuno tra Partita Perfetta e Mano di Poker, avremo una spesa di 4 euro. Ne consegue che vincendo la mano andremo appena in pari. Dunque giocare le puntate collaterali in tutte le mani è da considerarsi sconveniente, a meno di una strategia chiara con proporzioni adeguate tra puntata centrale e scommesse laterali.

Game Show